"Mancano altre due Finali.Concentrati e piedi per terra… Sabato tutti al palazzetto Tacca!"
Vogliamo iniziare questo articolo così, utilizzando per il titolo e per l’incipit 2 commenti che i nostri tifosi Renato Zanovello e Claudiu Barbosu hanno lasciato sulla nostra pagina facebook.
Proprio attraverso la comunicazione sui social media si sta ricreando l’entusiasmo attorno ai ragazzi del Cassano e si spera che il pubblico possa essere l’arma in più per trascinarli ad un insperato quarto posto che solo qualche settimana fa sembrava una chimera irraggiungibile.
A Merano è successo, una trasferta di una trentina di tifosi, organizzata proprio tramite la pagina facebook, che hanno incitato la squadra per tutti i 60 minuti del match ed anche nei momenti più difficili non hanno fatto mancare il sostegno ai biancoamaranto.
La partita vedeva i cassanesi iniziare un po’ imballati mentre il Merano entrava fin da subito nel giusto ritmo gara e cercava immediatamente un allungo conquistando 2 reti di vantaggio sul 5-3.
I ragazzi con calma e concentrazione riuscivano a gestire questa prima fase e rientravano nel punteggio fino a mettere la testa avanti per la prima volta sul 10-11 e chiudendo la prima frazione di gioco sul 12-13.
L’intervallo non cambiava l’abbrivio della partita ed il Cassano approfittava dell’evidente momento di crisi degli altoatesini portandosi velocemente sul +3 sul 13-16 ma qua qualcosa si bloccava, forse per la prima volta in tante gare i ragazzi sentivano la pressione e subivano la paura di perdere, il famoso "braccino" che magari attanaglia i giocatori meno esperti. E si, perché se le vittorie contro Trieste e Bolzano erano maturate con lo spirito del "tanto non abbiamo niente da perdere", contro il Merano il discorso era un po’ diverso e le aspettative di tutto l’ambiente erano cresciute. Per fortuna in questa fase saliva in cattedra uno dei più esperti, Ivan Ilic che, con una serie di parate mirabolanti, teneva a bada il recupero del Merano che riusciva solo ad arrivare al -1 senza mai raggiungere il pareggio.
Gli ultimi interminabili 10 minuti erano un continuo susseguirsi di azioni da una parte e dall’altra, con le 2 difese che ormai non riuscivano più a contenere le azioni personali dei singoli rispettivi avversari ma i nostri ragazzi riuscivano comunque a ritrovare la fiducia e la lucidità necessari a condurre in porto la partita fino al 20-22 finale per la gioia di tutti i cassanesi presenti.
Onore al merito anche ai giocatori del Merano ed al numerosissimo e caloroso pubblico locale, che con cori e coreografie ha incitato i Diavoli Neri per tutta la gara, il tutto in maniera sportiva e corretta facendo in modo che quella di sabato sera sia stata, indipendentemente da chi sia andata la vittoria finale, una bellissima giornata di sport!