Ammettiamolo, i presagi per una giornata negativa c’erano tutti: il perdurare dell’assenza di Bianca Del Balzo per infortunio e di coach Milanovic per squalifica, gli ultimi risultati non brillanti con la sconfitta a Casalgrande ed il pareggio a Ferrara sponda Estense, l’arrivo al Tacca dell’Oderzo in un buon momento di forma dopo il brillante exploit in Coppa Italia con le ottime prestazioni delle nostre ex giocatrici Barbara Meneghin e Sabrina Colombo ed il ritorno in panchina dell’inossidabile Neven Andreasic.
E l’inizio del match sembra confermare tutto ciò perché dopo pochi minuti le opitergine sono in vantaggio 7-2 e le nostre ragazze sembrano in balia degli eventi, incapaci di costruire manovre offensive efficaci e soprattutto concentrate in difesa solo sulla fortissima Duran lasciando però troppo spazio alle sue compagne.
Coach Rokvic è costretto a chiamare subito timeout per mettere a posto le cose e ci riesce perché da il via ad una prorompente rimonta, la difesa finalmente chiude gli spazi anche alle altre giocatrici oltre alla Duran e di conseguenza si vedono i gol in contropiede e seconda fase caratteristici della nostra squadra. Il pareggio è raggiunto sul 9-9 e poi via via fino all’intervallo con un guizzo finale dell’Oderzo che fissa il punteggio sul 12-13 dopo i primi trenta minuti.
Nella ripresa si conferma un sostanziale equilibrio, col le trevigiane che provano ad allungare e le cassanesi questa volta pronte a rispondere colpo su colpo ai tentativi di fuga.
Il momento topico avviene a metà ripresa quando il Cassano sfrutta un calo fisico delle avversarie e con 2 contropiedi consecutivi di Bassanese, un gol dall’ala sinistra di capitan Bagnaschi e 2 reti dall’ala destra di Madella, tutti di pregevole caratura tecnica, mette a segno il colpo del KO raggiungendo il massimo vantaggio sul 20-17 e poi gestendo gli ultimi minuti di gara arrivando alla sirena finale sul 24-22.
Vittoria importantissima, contro un’avversaria diretta per l’accesso ai playoff, ora i punti di vantaggio sull’Oderzo, quinto in classifica, sono 4 ed a tre giornate dal termine della regular season non bastano ancora per il matematico accesso alle semifinali ma sono un bottino importante.
Ora lunga pausa per gli impegni della Nazionale contro la Slovacchia per la qualificazione agli Europei di Francia 2018 e ritorno in campo l’8 aprile a Conversano.