Ancora emozioni al PalaTacca, ancora una partita rocambolesca, ancora un finale di gara al cardiopalma ma signore e signori, per chi ancora non lo sapesse, questa è la PALLAMANO!
Ancora una volta il gioco degli amaranto non è fluido e soprattutto non è costante nell’arco dei 60 minuti del match, l’inizio è sicuramente più favorevole al SSV Brixen Handball, con i ragazzi di Mister Davide Kolec che sembrano un po’ legati come spesso sta accadendo nelle ultime uscite e gli altoatesini si portano subito in vantaggio sul 1-3. La reazione è però immediata e i cassanesi riescono a ribaltare l’inerzia del match e, seppur la difesa aggressiva degli avversari li metta in grossa difficoltà, riescono a portarsi avanti nel punteggio 8-6 al 20° del primo tempo.
Qua però accade il blackout inaspettato dei padroni di casa, mister Kolec attua qualche rotazione per mantenere il ritmo alto ma, complice anche un cambiamento tattico in difesa imposto dalle caratteristiche dei giocatori in campo, il meccanismo si inceppa, il Brixen sostenuto dalle belle parate di Benno Pfattner riprende il controllo del gioco e con un parziale pesantissimo di 8-1 si arriva all’intervallo col la squadra ospite avanti 9-14.
Sembrerebbe un tracollo irreversibile ma la pausa giunge propizia e il mister riesce ancora una volta a trovare le parole giuste per infondere grinta e coraggio ai ragazzi e con le giuste indicazione tattiche il risultato viene velocemente rimesso in discussione, finalmente la difesa argina le incursioni avversarie e soprattutto la manovra offensiva riesce a mettere Alessio Moretti in condizione di superare il muro avversario (alla fine saranno 6 le reti del bomber cassanese, tutte nel secondo tempo).
Una volta riaperto il match, merito anche di un prodigioso Ivan Ilic tra i pali, alla squadra di casa manca il colpo del ko per chiuderlo in maniera definitiva e si arriva quindi alle concitate fasi finali. 24-23 a sessanta secondi dal termine, buona azione del Cassano che manda al tiro Stefano Bassanese ma Pfattner para ancora, cambio di campo, Brixen pareggia con Crespo, 24-24. Venti secondi alla fine, attacco di Marco Fantinato fermato fallosamente. 9 metri, Moretti marcato a uomo, Sasa Milanovic in penetrazione, su di lui 2 avversari e quindi il pivot è libero, Sasa se ne accorge, scarica a Ivan Scisci e rete delle vittoria a 3 secondi dalla sirena.
Finalmente può esplodere tutta la gioia per una vittoria importantissima, che visti anche i risultati degli altri campi, vuol dire secondo posto in classifica dietro al solo Bolzano.
Ed ora siccome l’appetito vien mangiando, l’appuntamento è per sabato prossimo in un campo altrettanto mitico, al PalaChiarbola ospiti del Trieste!