Sfiorata l’impresa! Dopo la bella vittoria in trasferta a Trieste i ragazzi di mister Kolec ci hanno preso gusto e davanti ad un caloroso e numeroso pubblico, che ha riempito il palazzetto Tacca come non si vedeva da tempo, provano a fermare l’imbattibile armata altoatesina e il sogno svanisce solo all’ultimo secondo con il Bolzano avanti di una sola rete.
I ragazzi amaranto non si fanno intimidire ne dal blasone ne dal rooster degli avversari e giocano a viso aperto, senza timori reverenziali e anzi scendono in campo spavaldi e determinati a conquistare la posta piena.
L’inizio è scoppiettante, i ritmi sono altissimi ed i capovolgimenti di fronte rapidi e continui, a volte a scapito della precisione nei passaggi o al tiro, e se poi ci mettiamo che tra i pali della porta ospite Mate Volarevic è costretto a fare gli straordinari, e li fa egregiamente, ecco che sul finire del primo tempo il Bolzano riesce comunque a scavare un solco di 5 reti e, nonostante la buona prova dei cassanesi, alla prima sirena il punteggio è 8-13 in favore degli ospiti.
Partita finita? Padroni di casa costretti ad arrendersi alla superiorità degli avversari? Niente affatto! Mister Kolec negli spogliatoi riesce a trovare le parole giuste per risolvere alcuni errori tattici e soprattutto per ridare fiducia e coraggio ai sui ragazzi e nella ripresa incomincia una lenta ma continua rimonta.
Ovviamente il Bolzano non ci sta e più volte cerca di dare il colpo definitivo per chiudere il match ma gli amaranto sono sempre li e nel finale di gara, quando gli ospiti hanno un evidente calo fisico, sembrano poter coronare il sogno di costringere la capolista alla prima sconfitta stagionale.
Ma così non è, gli altoatesini riescono con l’esperienza e con altre 2 parate di Volarevic negli ultimi minuti di gioco a mantenere quell’unica rete di vantaggio che sancirà la loro vittoria finale sul 22-23.
Grande prova comunque del Cassano che esce assolutamente non ridimensionato da questa sconfitta, ma anzi con ancor di più la consapevolezza dei propri mezzi e la certezza di poter giocare alla pari con chiunque senza però sottovalutare nessuno.
A cominciare da quel Merano che i ragazzi affronteranno sabato prossimo, dalla classifica magari non brillantissima in questo avvio di stagione ma che storicamente ci ha dato sempre del filo da torcere.
#cassanoau #orgogliocassanese