Grande attesa per la prima partita in casa, dopo la bella vittoria in trasferta a Cingoli, tutto pronto al Tacca per la seconda giornata di campionato. I tifosi sugli spalti sono tanti, i tamburi riecheggiano nell’aria e i ragazzi sono pronti e determinati a lottare per la vittoria.
L’avversario non è dei più semplici, è quella Pallamano Pressano fermata la scorsa stagione solo in semifinale scudetto dal Fasano, poi vincitore del tricolore, ed in grado di battere la favorita Bolzano in finale di Coppa Italia.
L’inizio è lento, le due formazioni si studiano a lungo e non riescono a sviluppare trame offensive, per i ragazzi amaranto c’è anche la difficoltà a sviluppare il classico gioco in contropiede e, complice qualche errore di troppo al tiro, il punteggio rimane basso, 4-4 al 15° e le difese hanno la meglio sugli attacchi per tutto il primo tempo che si chiude sul 9-8 per il Cassano.
Tutt’altra musica nella ripresa, mister Davide Kolec riesce a dare le giuste indicazioni ai suoi ragazzi e finalmente vediamo messi in campo i nostri caratteristici lanci in contropiede e le azioni veloci in seconda fase e piano piano si scava un solco tra noi ed i trentini con il massimo vantaggio a +7 sul 21-14 al 45°.
Ovviamente il Pressano non ci sta ad alzare subito bandiera bianca e prova il tutto per tutto con difese profonde prima con uno, poi con due ed ad un certo punto addirittura con tre marcature a uomo sui nostri terzini, riuscendo a recuperare qualche gol nel tentativo di riaprire la partita. I cassanesi però mantengono la necessaria lucidità per conservare 3 reti di vantaggio al triplice fischio finale chiudendo il match sul 29-26
Due vittorie su due gare e può esplodere la gioia dei ragazzi in campo e del pubblica ma da lunedì mente e concentrazione alla prossima sfida, in trasferta contro la Pallamano Conversano, finalista nello scorso campionato
#cassanoau #orgogliocassanese
foto di Stefano Peo Moroni